l’associazione culturale Wepesto in base alle regole del proprio statuto stipula il seguente regolamento interno che è parte integrante dello statuto stesso. Il presente regolamento è concordato dal Consiglio direttivo che lo sottoscrive interamente. Tale regolamento sarà valido fino a quando, l’assemblea, su proposta del consiglio direttivo non lo modificherà. Qualora almeno il 60% dei soci presentino richiesta, con lettera scritta, affinché il presente regolamento venga rivisto e modificato in alcune sue parti, il Consiglio Direttivo ha l’obbligo di prendere in esame la richiesta e ridiscutere il regolamento in Assemblea.
1.  I SOCI
1.1 Definizione
Tutti i soci versano annualmente la quota stabilita dal Consiglio Direttivo che per il primo anno è di € 15.00, hanno diritto di voto e possono essere eletti alle cariche sociali.
Tra i soci si riconoscono i Soci fondatori  coloro che hanno partecipato alla fondazione dell’Associazione con la sottoscrizione dell’atto costitutivo e hanno diritto di veto sulle candidature per il Direttivo (per modalità vedi capitolo Assemblee – modalità di voto). Sono soci fondatori: Paola Faravelli, Nicola Ferrarese ed Ilaria Veneruso.
In casi eccezionali possono essere riconosciuti dei Soci Onorari: vengono ammessi su invito del Direttivo, per particolari meriti civili o culturali, inerenti ai fini dell’associazione, o per donazioni liberali all’Associazione. Hanno diritto di voto e possono essere eletti alle cariche sociali.
La qualifica di socio si perderà per morosità, per mancato rinnovo dell’adesione, per dimissioni o per espulsione.
1.2 Domanda di iscrizione del nuovo socio
L’aspirante socio è tenuto ad accettare, nella compilazione del modulo di iscrizione, il contenuto dello statuto, del regolamento interno e il pagamento della quota associativa annuale; darà inoltre l’autorizzazione al trattamento dei dati personali. Regolamento e statuto sono disponibili sulla pagina facebook  ufficiale dell’Associazione. Il socio può richiedere la variazione dei dati ad uno dei membri del Direttivo che provvede ad aggiornare il Registro degli Associati. I dati anagrafici personali dei soci sono da considerarsi estremamente riservati e saranno gestibili esclusivamente dal Consiglio Direttivo che ne sarà direttamente responsabile per ogni eventuale illecito.
Il modulo di iscrizione deve essere richiesto via mail o personalmente al consiglio direttivo, compilato e spedito per posta ordinaria o mail alla sede dell’Associazione, o consegnato direttamente ad un membro del Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo, ricevuta la richiesta, decide, alla prima riunione utile, sull’ammissione dei nuovi soci che abbiano fatto richiesta di iscrizione dall’ultima riunione effettuata dal Consiglio Direttivo stesso. Il voto espresso dai singoli Consiglieri circa l’ammissione non viene notificato né all’Assemblea, né al socio stesso. In caso di accettazione del socio, il Consiglio Direttivo comunica l’esito positivo della iscrizione al socio tramite i recapiti forniti.
A decorrere dalla data in cui il Tesoriere iscrive l’aspirante socio nel Registro degli associati, questi viene considerato socio a tutti gli effetti con tutti i diritti e gli obblighi derivanti. Il socio deve quindi versare la prima quota associativa, secondo le modalità prescritte da questo regolamento.
La tessera ha validità annuale dalla data di emissione ed è rinnovabile
In caso di mancata accettazione, il Consiglio Direttivo non è tenuto a comunicare al socio le motivazioni che lo hanno escluso.
1.3 Soci minorenni
Il modulo di iscrizione del socio minore di 18 anni deve essere accompagnato da opportuna autorizzazione che sollevi  l’Associazione da ogni responsabilità in ordine alla partecipazione del minore alle attività sociali e l’autorizzazione al trattamento dei suoi dati personali. L’iscrizione è subordinata alla firma autografa di un genitore.
1.4 Iscrizione di persone giuridiche
Le persone giuridiche possono iscriversi all’Associazione; queste dovranno nominare unrappresentante che parteciperà alle assemblee e avrà diritto di voto in nome dell’ente che rappresenta.
Il modulo di iscrizione delle persone giuridiche deve contenere l’indicazione di ragione sociale, partita IVA, sede sociale, breve descrizione dell’attività svolta, indirizzo di posta elettronica, nonché l’indicazione del rappresentante designato dall’ente (nome, cognome, indirizzo di residenza e indirizzo di posta elettronica, che verrà utilizzato per le comunicazioni ufficiali).
1.5 Quota associativa annuale
La quota associativa deve essere corrisposta da tutti i soci, che rinnovano l’iscrizione, entro al massimo 30 giorni dalla scadenza della tessera, tramite accredito sul conto corrente dell’Associazione oppure in contanti ad uno dei Membri del Consiglio Direttivo.
L’ammontare della quota associativa viene deciso dal Consiglio Direttivo, può essere modificato di anno in anno.
1.6 Dimissioni dei soci
I soci che vogliono uscire dall’associazione prima della scadenza della tessera annuale, dovranno presentare domanda scritta al Consiglio Direttivo. Con le dimissioni avverrà la cancellazione dal libro dei soci. Il socio che cessi di far parte dell’Associazione, perde ogni diritto al patrimonio sociale ed ai contributi versati.
1.7 Espulsione dei soci
L’espulsione di un socio viene deliberata dal Consiglio Direttivo nei casi in cui il suddetto metta in atto comportamenti che danneggino moralmente o materialmente o che fomentino dissidi in seno all’Associazione, nonché offendano il decoro o l’onore dei singoli soci e degli amministratori, per inadempienza o disinteresse nei confronti dell’attività sociale.
L’espulsione verrà comunicata tramite raccomandata.
I soci espulsi potranno ricorrere contro tale provvedimento alla prima assemblea ordinaria che giudicherà definitivamente a maggioranza.
Il socio espulso perde ogni diritto al patrimonio sociale ed ai contributi versati.
2. LE ASSEMBLEE
2.1 Tipologie di assemblee
Le assemblee saranno diversificate in due categorie: assemblea generale (alla quale prendono parte tutti i soci) e assemblee direzionali (a cui prendono parte i soci membri del Consiglio Direttivo).
2.2 Modalità di voto
 Sono previste due modalità di voto:
– Palese: Il Presidente enuncia il quesito della votazione e richiede la preferenza dei soci per alzata di mano. Il segretario procede al conteggio che viene comunicato al Presidente, il quale provvede a dichiarare l’esito della votazione.
– Segreta: Vengono preparate delle schede per la votazione. Ciascuna scheda deve contenere il quesito della votazione ed enumerare le possibili scelte. Il Segretario provvede a consegnare una scheda ad ogni socio (salvo voto per delega). Le schede vengono raccolte dal segretario che procede allo spoglio pubblico e al conteggio. Il Presidente dichiara infine l’esito della votazione.
Si vota con modalità palese per l’approvazione dei bilanci e delle mozioni (o anche per l’elezione delle cariche sociali in caso di ridotto numero di soci presenti).
Si vota con modalità segreta per eleggere le cariche sociali. Il Presidente si riserva di decidere quale modalità adottare per le decisioni assembleari negli altri casi.
Le cariche sociali verranno elette, tra i soci che presenteranno la propria candidatura.
Le candidature per il nuovo Direttivo devono essere consegnate al Direttivo vigente entro il 15/9 di ogni anno, firmate in originale dal richiedente indicando la carica che si desidera ricoprire.
I soci fondatori hanno diritto di veto sulle candidature alle cariche sociali, qualora riscontrino possibili discrepanze/contraddizioni o l’allontanamento dalle linee guida che stabiliscono le finalità dell’Associazione.
2.3 Verbale dell’Assemblea
Una copia del verbale, firmato dal segretario e dal Presidente, viene conservato in archivio nella sede sociale dell’Associazione. Il verbale di ogni assemblea è a disposizione dei soci che ne facciano richiesta.
3. IL CONSIGLIO DIRETTIVO
3.1 Composizione del Consiglio Direttivo
L’Associazione è rappresentata dal Consiglio Direttivo, che ha potere decisionale sulle scelte organizzative e varie dell’associazione, nel rispetto della sovranità dello Statuto e dell’assemblea dei Soci, e se ne fa carico. Il Direttivo è composto da un minimo di tre persone (cariche: presidente, vice presidente, segretario, tesoriere e revisore dei conti, si può ricevere più di una carica per persona) e può essere portato a cinque o più purché in numero dispari, elette annualmente fra i Soci che ne abbiano diritto.
Il Consiglio Direttivo attuale è in carica sino al  31/10/15 ed è così composto:
Presidente: Ilaria Veneruso
Vice Presidente- Tesoriere: Nicola Ferrarese
Segretario e revisore dei conti: Paola Faravelli
3.2 Il Presidente
Il Presidente è l’unico a poter rappresentare l’Associazione e cura il rapporto con le altre associazioni e organizzazioni private e pubbliche. Ha la firma sociale valida per qualsiasi operazione bancaria, di compravendita o di qualsiasi altra natura a nome dell’Associazione e presiede l’Assemblea dei Soci ed esercita tutte le funzioni demandategli dall’Assemblea. In caso di assenza o impedimento del Presidente, tutte le sue mansioni spettano al Vice Presidente.
3.3 Il Vice Presidente
Il Vice presidente assume tutte le funzioni del Presidente in caso di assenza o impedimento dello stesso. Nel caso di impossibilità del Presidente di svolgere o delegare le sue funzioni.
3.4 Il Segretario
Il Segretario coadiuva il Presidente e rende esecutive le delibere del Consiglio. Contribuisce a redigere i verbali dell’Assemblea dei Soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo e aggiorna il Libro dei Soci. Provvede ad inviare le convocazioni delle Assemblee dei Soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo
3.5 Il Tesoriere
Il Tesoriere provvede alla riscossione delle entrate e al pagamento delle spese; cura la tenuta dei documenti contabili e quanto altro inerente all’amministrazione finanziaria dell’Associazione.
Il Tesoriere coadiuva il Segretario nel redigere i verbali dell’Assemblea dei Soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo e l’aggiornamento del Libro dei Soci, nell’inviare le convocazioni delle Assemblee dei Soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo.
3.6 Revisore dei Conti
Il Revisore dei conti controlla la correttezza dei libri contabili.
3.7 Assemblee del Consiglio Direttivo
Il Consiglio si riunisce su convocazione del Presidente e quando ne sia fatta richiesta da almeno uno dei suoi membri e comunque almeno due volte all’anno per deliberare in ordine al compimento degli atti fondamentali della vita associativa.
I soci fondatori non eletti nel Consiglio Direttivo, partecipano di diritto alle Riunioni del Consiglio con voto consultivo.
Il presidente ha la legale rappresentanza dell’Associazione.
Il Consiglio direttivo deve:
1. redigere i programmi di attività sociale previsti dallo statuto sulla base delle linee approvate dall’assemblea
2. sorvegliare l’esecuzione delle deliberazioni dell’assemblea
3. compilare i progetti per l’impiego del residuo del bilancio da sottoporre all’assemblea
4. stipulare tutti gli atti e i contratti di ogni genere inerenti all’attività sociale
5. formulare il regolamento interno dell’Associazione
6. deliberare circa l’ammissione, la sospensione e l’espulsione dei soci
7. favorire la partecipazione dei soci all’attività dell’Associazione

4. SPESE E CONTRIBUTI ALL’ASSOCIAZIONE
4.1 Spese rimborsabili
Le spese che i soci sostengono nello svolgimento delle proprie funzioni devono essere preventivamente autorizzate dal Consiglio Direttivo. Sono rimborsabili tutte le spese previste dal Consiglio Direttivo, per le quali venga prodotta la seguente documentazione dal socio richiedente:
– scontrini e ricevute fiscali , fatture (intestate a “Wepesto associazione culturale”);
– biglietti aerei, bus, treno;
– pedaggi autostradali.
Per usufruire del rimborso spese, gli aventi diritto dovranno presentare al Consiglio Direttivo il modulo di rimborso spese (preparato dal Consiglio Direttivo) con allegate le eventuali fatture intestate all’Associazione e la documentazione necessaria. Il modulo di rimborso spese e tutti gli allegati saranno conservati per il tempo previsto dalla legge dai Tesorieri per il resoconto annuale e per tutte le verifiche necessarie. Eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli aventi diritto e il Consiglio Direttivo, dovranno essere discusse dallo stesso.
4.2 Contributi
L’Associazione si finanzia mediante:
– quote associative determinate annualmente dal Consiglio Direttivo;
– contributi pubblici e privati;
-lasciti e donazioni;
– proventi derivanti dalle attività organizzate dall’associazione con attività marginale di carattere commerciale.
5. Trattamento dati personali
Il registro degli associati viene conservato nel rispetto delle vigenti normative sul trattamento e la tutela dei dati personali (D.Lgs. 196/03). Il titolare del trattamento è l’Associazione nella persona del legale rappresentante. I dati personali dei soci saranno conservati e trattati esclusivamente per uso interno e non verranno forniti a terze parti in alcun caso, ad eccezione delle Pubbliche Autorità alle quali, su richiesta, dovranno essere forniti per gli scopi previsti dalla legge. Questo regolamento entra in vigore dal momento in cui viene approvato. Per tutto quanto non stabilito in questo regolamento si rinvia allo statuto e alle leggi esistenti in materia.

Approvato il 1/12/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *